i nostri percorsi di pilates
Downtown Roma Pilates: i nostri per-corsi
3 agosto 2017
Il metodo Pilates
Cos’è il Pilates
10 ottobre 2017

Le origini dello Stott Pilates

Metodo Stott Pilates

Le origini dello Stott Pilates

Lo Stott Pilates è un metodo creato da Lindsay e Moira Merrithew negli anni ’80 a Toronto, in Canada, e consiste nella attualizzazione del metodo originale, quello creato da Joseph Pilates negli anni ’20. L’approccio tradizionale prevede esercizi che mirano a raddrizzare la spina dorsale, lo Stott Pilates mira invece a mantenerne la naturale curvatura evitando eccessive forzature.

Lindsay e Moira misero a punto questo metodo innovativo dopo una serie di viaggi ed esperienze all’interno degli Usa. Moira veniva da una carriera come danzatrice professionista e conobbe il Pilates a New York, grazie all’incontro con Romana Kryzanowska, un’istruttrice di Pilates che aveva appresso la tecnica di allenamento proprio dal suo inventore. Lindsay era invece un imprenditore e un esperto di marketing e design.

Le competenze tecniche di Moira e quelle imprenditoriali di Lindsay crearono la giusta sinergia per dare vita a questo progetto innovativo, a beneficio di ballerini, sportivi e dilettanti.

Stott Pilates: i benefici

I benefici psicofisici di questo approccio sono molteplici:

  • Stabilizzare il cosiddetto core, ovvero la zona del bacino e dei lombari
  • Tonificare e fortificare i muscoli
  • Migliorare la postura, la flessibilità e il controllo motorio
  • Ridurre stress e dolori muscolari alla schiena
  • Migliorare la respirazione

5 principi o aree d’intervento dello Stott Pilates

  1. Respirazione

Svolgere esercizi che migliorano il movimento respiratorio e favoriscono l’ossigenazione del sangue, con benefici immediati su tutti i muscoli del corpo e sullo stress psicofisico.

  1. Posizionamento della regione pelvica

Gli esercizi per questa area mirano a stabilizzare e allineare i pelvi e la colonna lombare. Chi possiede per esempio dei glutei molto ampi potrebbe soffrire di un’eccessiva lordosi lombare: agire su questa zona consente di correggere questo tipo di problemi.

  1. Movimenti delle scapole

Stabilizzare le scapole e il loro movimento attraverso esercizi focalizzati esclusivamente su questa zona, eliminando i sovraccarichi sui muscoli del collo e delle spalle.

  1. Posizionamento del torace

Svolgere esercizi, soprattutto quelli rivolti all’area degli addominali, che consentono di stabilizzare la posizione della cassa toracica.

  1. Posizionamento della testa e della cervicale

Flessioni ed estensioni della cervicale e lenti movimenti della testa consentono di prevenire o correggere i frequenti sovraccarichi dei muscolo del collo e di allentare la tensione che si accumula nella zona alta del corpo.

Gli attrezzi utilizzati nello Stott Pilates sono il tradizionale tappetino di gomma (il mat) e il reformer, una pedana in legno fornita di molle ed elastici che consentono una grande varietà di esercizi e posizioni.

Lo Stott Pilates è un metodo registrato che si può applicare in modo professionale solamente dopo uno specifico percorso di abilitazione. La certificazione ufficiale è rilasciata dopo aver svolto una certo numero di corsi preparatori ed esami.

Noi di Downtown Roma Pilates garantiamo istruttori e attrezzatura certificati da Merrithew™ . Puoi verificare tu stesso la qualità e serietà dei nostri corsi svolgendo una lezione di prova gratuita e intraprendendo un percorso che andrà a beneficio del tuo corpo e della tua mente. Vienici a trovare in Corso Vittorio Emanuele II n° 248, scrivici all’indirizzo email info@downtownromapilates.it.